Altered Carbon: La serie di fantascienza cyberpunk di Netflix, niente male!

Per un appassionato di fantascienza come me non posso far altro che sorridere.
il cinema e le serie ultimamente faticano a trovare storie soddisfacenti che soprattutto affrontino con rispetto e coerenza le componenti morali, e quindi profonde, del genere. Sembra essere cambiato qualcosa, partendo soprattutto da questo gioiellino: Altered Carbon. Tratto dall’omonimo romanzo cyberpunk (noto in Italia anche come Bay City) di Richard Morgan, con una storia ricchissima di colpi di scena e ottime trovate.

 

La trama a grandi linee (NO SPOILER)

Parliamo di uno sci-fi poliziesco noir di azione, di tutto un po. Sono dieci episodi piuttosto scorrevoli nonostante le innumerevoli varianti amorose che la trama ci propone qua e la. La serie si avvolge attorno ad un omicidio, che si compie nell’anno 2348, in un mondo dove l’abbiente è stato reso quasi immortale dal progresso scientifico grazie alle cosi dette “Pile Corticali” ovvero degli aggeggi impiantati nel collo che permettono di incapsulare la propria coscienza che può essere reimpiantata dopo la morte in un nuovo corpo, chiamato custodia.
Ad indagare all’omicidio viene chiamato un pregiudicato, Takeshi Kovacs, uno SPEDI, (Membri appartenenti ad una speciale unità addestrata per diventare delle vere e proprie macchine da combattimento). Condannato al congelamento a vita più di due secoli prima per essersi opposto al potere esercitato da un’ élite che governa un mondo suddiviso in classi sociali, ora è stato risvegliato.

Immagine correlata

universo futuristico moralmente ambiguo

La straordinaria e costosa ambientazione decadente e noir riporta la mente subito Blade Runner e il monto Cyberpunk futuristico. La storia è molto intrigante in questa prima stagione, i fatti si svolgono in una San Francisco dove piove sempre, in cui le persone vivono in container, con un distretto di polizia identico ai nostri distretti di polizia e dove il detective Kristin Ortega (la bellissima Martha Higareda) si inserisce nelle indagini di Kovacs che intanto raggiunge tutte le classi sociali del era: i super ricchi, le donne bellissime e praticamente immortali, i bassifondi della città, fino ai killer.

Immagine correlataNetflix ha prodotto una vera e propria bomba, con molteplici chiavi di lettura: dal sogno dell’immortalità, allo scandalo di una società malata, dal ruolo dell’essere vivente rispetto all’intelligenza artificiale, a, soprattutto, l’umana debolezza e del suo modo di relazionarsi con i sentimenti più antichi come amore, gelosia, rabbia, in un mondo ormai perduto.
Risultati immagini per joel kinnaman altered carbonL’attore svedese che interpreta Takeshi Kovacs è Joel Kinnaman, (il militare di Suicide Squad) straordinario a dare vita al personaggio principale, un Dylan Dog biondo, schivo, cinico e depresso. Piccola nota di orgoglio di noi italiani è la voce narrante di Takeshi Kovacs: Andrea Mete, il vero fiore all’occhiello, il suo doppiaggio dona tutto al personaggio principale, vedere per credere.

 

In Conclusione, la fantascienza più pura

L’ambizione di Altered Carbon è quella di tentare un lavoro di introspezione, di visione spirituale. Non si tratta di un capolavoro intendiamoci, non è Blade Runner, ma la curiosità stimolata da un finale in crescendo crea molto entusiasmo, è nel complesso una bellissima serie TV, di questo tipo non se ne vedono molte, e questa lascia presagire una seconda stagione che potrebbe eliminare le piccole pecche che si sono percepite nella prima. ovviamente Altered Carbon di Netflix riesce a malapena a scalfire la complessità letteraria e tematica del romanzo di esordio di Richard Morgan del 2002: ecco perché vi consiglio di leggere Altered Carbon il Romanzo (LINK). Rimane una di alto livello e affascinante, nonché una vera gioia per gli occhi. Altered Carbon è quindi un prodotto consigliato a tutti gli appassionati di fantascienza come me, e anche un po nostalgici delle emozioni che solo quelle atmosfere tra il noir e la tecnologia del cyberpunk possono regalare.

Risultati immagini per altered carbon wallpaper

Matteo Sironi

Gerry. Fotografo, Videomaker e Grafico in Pubblicità e Comunicazione. Chitarrista e Disegnatore per passione. Appassionato di gaming, elettronica di consumo, informatica e scienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.