The Land of Count of Tuscany

HTTPS://WWW.YOUTUBE.COM/WATCH?V=RT8DNKD-BYC

 

DSC_0285

Alcuni anni fa, Molto lontano da casa incontrai il Conte di Toscana, Un giovane uomo eccentrico di sangue reale.

“Entra nella mia macchina, andiamo a farci una passeggiata Lungo il cammino, sarò la tua guida devi solo entrare, così Forse ti ricorderai il curatore di un museo, noto cannibale.
Un personaggio ispirato alla vita di mio fratello”

Finalmente giungemmo in una tenuta pittoresca su terreni di smeraldo si estende un mondo antico di un tempo passato.

“Lasciami introdurre mio fratello… Un signore barbuto, tira dalla sua pipa ,accento distinto”

un pungente gentiluomo, che mi rendeva preoccupato.
Voglio rimanere vivo, ogni cosa riguardo questo posto non mi fa per niente star bene. Non voglio morire.

“Ti piacerebbe vedere un sacro posto segreto? Vengo qui la notte tardi a pregare per lui, a lume di candela”

Poi guardando attraverso il vetro vidi con incredulità ancora vestito con abiti regali, Il santo dietro l’altare.
secondo la storia ufficiale durante la guerra una leggenda riconduce all’interno delle mura di questo castello, I soldati vennero a nascondersi in botti piene di vino.
Non lasciarono mai queste tombe di quercia. dove morirono.

Giù per le scale della cantina scompaio, come un angelo.
La fine è vicina.

“Vieni qui e assaggia questa rara annata dei vini più buoni migliorata con l’età”

Può questa essere la fine? Non sento di meritarmi ciò. Cosa ho fatto di male? Solamente, non capisco. Dammi un’altra possibilità, concedimi il favore di spiegare. E’ stata tutta una circostanza. Te lo dico una volta ancora, tu mi prendesti per una passeggiata, promettendomi una grande avventura, La prossima cosa che so. E’ che sono preoccupato per la mia vita.

“Ora aspetta un minuto uomo, Non è come sembra, Devi essere confuso perchè non è ciò che sono. Ti prego non aver paura, non ho mai cercato di turbarti, questo è come viviamo, sebbene sembri strano. Ti prego, cerca di perdonarmi”

I soldati e il vino. Le favole e i miti

Tutto si è tramandato attraverso il tempo

“Sicuramente sei libero di andare, Vai e racconta al mondo la mia storia, Racconta loro di mio fratello. Racconta loro di me”

Il Conte di Toscana

DT

 

Matteo Sironi

Gerry. Fotografo, Videomaker e Grafico in Pubblicità e Comunicazione. Appassionato di Auto, Gaming, informatica e Scienza

Un pensiero su “The Land of Count of Tuscany

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.